AGENTI CPSITALIA

CPS ITALIA
Cps italia e un’ente che è stato formato nel 2006 per la gestione del territorio e controllo ambientale nella regione di Parma , solo nel 2014 circa si è reso pubblico, negli anni 40 costituiva una parte dell’esercito nella seconda guerra mondiale sezione genio.

ARMA DEL GENIO

L’Arma del genio è un corpo dell’Esercito Italiano specializzato nei compiti tipici del genio militare.

A Roma, in via lungotevere della Vittoria, è situato il museo storico dell’Arma del genio, che è dedicato alla storia di questa Arma dell’Esercito Italiano.

Le origini e il XIX secolo

Le origini vengono fatte risalire alla compagnia minatori dell’Armata sarda che si distinse per l’episodio di Pietro Micca nell’assedio di Torino del 1706 da parte dei francesi.

Il Corpo Reale degli Ingegneri, nell’Armata Sabauda, è stato formato l’11 giugno 1775. Il 9 dicembre 1798, a seguito dell’occupazione francese, il Corpo viene sciolto, con scioglimento dal giuramento di fedeltà al Re di Sardegna. Nel 1814 ha inizio la ricostruzione del Corpo, completata nel maggio 1816 con la costituzione del Corpo Reale del Genio Militare e Civile; Tale denominazione viene modificata nel 1823 in Corpo Reale del Genio.

Il 1º Reggimento del Genio fu costituito dal Re Carlo Alberto di Savoia nel 1848 e comprendeva due battaglioni con una compagnia minatori e 4 compagnie zappatori.

In occasione della spedizione in Crimea (1855-56) si aggiunsero alle compagnie zappatori un drappello di pontieri; nella campagna del 1860-61 nelle Marche, nell’Umbria e nell’Italia Meridionale si distinse anche un reggimento ferrovieri. Con l’ordinamento dell’Esercito del 1861 alcune specialità del genio facevano parte dell’Arma di artiglieria, ma presto se ne distaccarono in seguito all’aumento ed allo specificarsi delle loro attribuzioni. Queste consistevano essenzialmente nel supportare le truppe combattenti eseguendo tutti i lavori necessari al buon andamento della campagna.

Assunse la denominazione di Arma il 24 gennaio 1861, raggruppando i due reggimenti (Rgt.) all’epoca esistenti. Negli anni successivi i reggimenti aumentarono di numero, ricomprendendo ulteriori specialità: zappatori, ferrovieri, telegrafisti, specialisti, minatori e pontieri.

Il XX secolo e le guerre mondiali

Il 23 dicembre 1900 durante il comando del maggior generale Luigi Durand de la Penne, con Regio decreto legge, fu concessa all’Arma la Bandiera di guerra.

Sfilata dell’Arma del Genio, Milano 3 giugno 1928

Il nuovo ordinamento dell’Esercito del 1910, porta il Genio a disporre di 6 reggimenti: 2 di zappatori, 1 di telegrafisti, 1 di pontieri, 1 di minatori, 1 di ferrovieri ed 1 battaglione specialisti.

Durante la Prima guerra mondiale (1915-18), l’Arma mobilita numerosi reparti, creando nuove specialità: lagunari, fotoelettricisti, radiotelegrafisti, aerostieri, motoristi, lanciagas, elettricisti, idrici, pompieri, guide fluviali, manovratori, idraulici, colombaie fisse e mobili. Molte di queste specialità nascono a seguito delle nuove esigenze determinate dalla guerra di posizione e dall’introduzione di nuove armi, nonché da specifiche esigenze dettate dall’ambito tattico di operatività delle unità.

Avvenuta la smobilitazione dopo la Vittoria, l’Arma si riorganizzò con una struttura più articolata di Uffici, Comandi e Reggimenti:

1 Ispettorato
2 Comandi del Genio di Corpo di Armata e Uffici Fortificazioni.
1 Comando del Genio della Sicilia e Ufficio Fortificazioni.
1 Comando del Genio della Sardegna e Ufficio Fortificazioni.
1 Comando del Genio della Tripolitania.
1 Comando del Genio della Cirenaica.
1 Comando del Genio dell’Eritrea.
12 Reggimenti (Zappatori-Minatori, Telegrafisti e Fotoelettricisti).
2 Reggimenti Pontieri.
1 Reggimento Ferrovieri.
2 Reggimenti Minatori.
1 Gruppo Aerostieri.
1 Officina di costruzione del Genio.
1 Officina R.T ed E.T.

Solo nel 1923 viene assunto l’ordinamento di pace, che vede la permanenza di 10 raggruppamenti di corpo d’armata, trasformati in reggimenti Genio con l’ordinamento del 1926, a cui si devono aggiungere i reggimenti radiotelegrafisti, pontieri, lagunari e ferrovieri. Queste non sono le ultime modifiche: prima dello scoppio del secondo conflitto mondiale, l’arma è destinata ad essere più volte modificata nella sua organizzazione.

Nel maggio 1940, quando l’Italia si appresta ad entrare nella Seconda guerra mondiale, l’Arma del Genio risultava organizzata in 18 reggimenti genio, 2 reggimenti minatori, 2 reggimenti pontieri, 1 reggimento ferrovieri.

Durante il conflitto vengono mobilitati vari altri raggruppamenti, un reggimento per l’Africa Orientale Italiana, battaglioni delle varie specialità, battaglioni misti a supporto delle divisioni e dei corpi d’armata oltre ad un numero imprecisato di reparti minori.

L’8 settembre 1943 vede l’inizio della guerra di liberazione. Con gli Alleati si schierano il LI (51º) Battaglione misto genio con il I Raggruppamento motorizzato, i battaglioni misti che operano con il Comitato Italiano di Liberazione, i gruppi di combattimento ed i battaglioni ferrovieri riuniti in raggruppamento.

Degrees of Marine Corps CPS (CPS e CPR – Ferrea mole)

The common use of the word “grade” to indicate the staff recruited in the Marina is incorrect. The right definition would be “class”, which refers to a combination of salary class and “order” or professional title. The class is indicated by a number of stripes or gallons on the uniform, while the order is from a toppa or brooch depicting the profession of the person.

Enlisted Staff

The names used for classes E1 to E6 vary depending on the order (profession) the person is assigned to. An E1 belonging to the order of technicians would be a “recruited technician” while an E1 assigned engineer would be a “recruited engineer”. The same men in position E6 would then be referred to as “first class technician” and “first class engineer” respectively.

Enlisted Degrees

    E-1 / Simple Soldier
E-2 / Soldier Chosen
E-3 / Caporale
E-4 / Caporale Maggiore
E-5 / Sergeant
E-6 / Major Sergeant
E-7 / Artillery Sergeant
E-8 / Sergeant Superior / First Sergeant
E-9 / Sergeant Superior Artillery / Sergeant Major
E-10 / Major Marine Corps Sergeant

First Sergeant and Sergeant Major (E9) are administrative degrees, while with Sergeant Superiore and Sergeant Superiore Artiglieria the soldier remains in his occupation field

Official degrees

    0-1 / Second Lieutenant
0-2 / First Trying
0-3 / Captain
0-4 / Greater
0-5 / Attempted Colonel
0-6 / Colonel
0-7 / Brigade General (1 Star)
0-8 / General Division (2 stars)
0-9 / General of Armed Forces (3 stars)
0-10 / Army General (4 stars)
0-11 / Cape Commander (5 stars)

When comparing the degrees between naval and ground services, it is necessary to check the actual level of the rank and not just the name. A Marine Captain has a level of 03, while a ship captain has a level of level 06 (corresponding to the Marine Colonel).

Welcome to CAMS (Corbulo Academy of Military Science). This is a military clan that will be on Halo Reach. This clan will be based off the UNSC and will follow the Corbulo style as in Halo 4 forward unto dawn.
Corbulo Academy of Military Science or CAMS is a military officer training academy for the United Nations Space Command located on Circinius IV. Corbulo Academy trains children of high-ranking UNSC officers for careers across all the UNSC. The academy was named after the Roman general Gnaeus Domitius Corbulo with a statue of his likeness depicted in the Academy’s courtyard. An Orbital Elevator was in the middle of the academy.
Additionally students honor Corbulo by exclaiming ‘Axios!’, meaning “I am worthy” in Greek. These were Corbulo’s last words as he intentionally fell upon his own sword by order of Emperor Nero, who had ordered Corbulo to kill himself to prove his loyalty to the Roman Empire.
A military clan that is based off military life, training, and style, Only the UNSC wayThe UNSC Air Force is an aerial division of the UNSC Defense Force (UNSCDF) along with the UNSC Marine Corps, and ODST. The UNSC Air Force serves as an aerial defense and support force, primarily deploying from UNSC Navy vessels or from terrestrial airbases.

Lascia un Commento