CAPITOLO 3: La Creazione -DIO � infinito ed inconoscibile.

Viviamo sulla terra un piccolo pianeta del diametro di circa 13.000 km.
SI tratta di uno dei quattro pianeti rocciosi presenti nel sistema solare, oltre questi vi è
una fascia di asteroidi seguita da altri quattro pianeti giganti. Al centro del sistema
solare si trova il sole,una stella di media grandezza composta in prevalenza da
idrogeno ed elio, che contiene il 99,9 per cento della massa dell’intero sistema solare.
Le reazioni di fusione nucleare che avvengono nel suo nucleo producono temperature
che arrivano a 15 milioni di gradi. Questa energia si irradia in tutto il sistema solare e
rende possibile la vita sul nostro pianeta.
Il sole è comunque solo una dei circa 400 miliardi di stelle e pianeti, che tenute
insieme dalla forza di gravita compongono la nostra galassia conosciuta come via
lattea.
Al centro della galassia vi è un buco nero super massiccio, che supera di milioni di
volte la massa del sole, anche se non è possibile osservarlo direttamente sappiamo
che esiste perché la sua enorme attrazione gravitazionale influenza il movimento
delle stelle vicine.
A sua volta la via Lattea fa parte di un gruppo locale di galassie composto da circa
altre 30 galassie. La galassia più grande del nostro gruppo locale si chiama
Andromeda, misura circa 290.000 anni luce e contiene circa 1.000 miliardi di stelle.
Esistono nell’universo più di 100 miliardi di galassie,ognuna delle quali consiste a sua
volta in miliardi di stelle, pianeti, nubi e polveri di gas, tenute insieme dalla forza di
gravità.
Nelle sacre scritture vi è una descrizione della creazione semplificata, adatta ad essere
compresa dalle popolazioni primitive di oltre 4000 anni fa. Oggi la scienza è pero in
grado di raccontare in maniera più precisa ed approfondita la creazione
dell’universo.
Alcune teorie come il “Big Bang “ci dicono che dove prima vi era il nulla (assoluta
assenza di materia e di tempo) nell’istante in cui un uomo non è in grado neanche di
battere un ciglio, fù creato il tutto.
Tutta la materia che compone l’intero universo creata dal nulla in un solo
infinitesimo istante (potenza infinita) .
A questo punto pensando all’essere divino che ha creato il tutto, ci troviamo di fronte
ad una difficoltà insormontabile, perché la nostra mente che è finita non riesce a
concepire l’infinito.
Ecco perché secondo la religione Jedi non si può disegnare o fare una scultura di
DIO, non perché sia un dogma, ma perché se non si vuole entrare nel ridicolo (ed
alcuni lo fanno disegnando o immaginando DIO come un simpatico anziano dalla
lunga barba bianca) non è possibile. Allo stesso tempo non si deve cadere nell’errore
di voler identificare DIO con i profeti ed i messaggeri inviati per trasmettere il
messaggio divino.
Inconoscibile perché essendo infinito, per tanto che impariamo,ci sarà sempre da
imparare e conoscere, per cui la ricerca non potrà mai avere fine.
Avere la presunzione di conoscere tutto su DIO è come pensare di far entrare tutta l’
acqua degli oceani in una brocca. É impossibile.
Ma rimane pur vero che provandoci, un po di acqua dentro alla brocca entra.
-Intervista di Peter Bucky allo scienziato e filosofo Albert Einstein :
“ La più bella e profonda sensazione che noi possiamo provare è la sensazione del
mistico.
E questo misticismo è ciò che sta alla base di tutta la vera scienza.
Se esiste un concetto come quello di Dio,allora è un sottile spirito ,
non l’immagine dell’uomo che così tanti hanno fissata nella loro mente.
Nella sua essenza, la mia religione consiste in un’umile ammirazione per questo
infinito e superiore spirito
che rivela se stesso nei minimi dettagli che noi siamo capaci di percepire con le
nostre deboli e fragili menti.”
-DIO è libertà
Nella religione jedi il rapporto con DIO è intimo e personale.
I jedi hanno l’abitudine di fare le preghiere in solitudine cercando il contatto con DIO
non in pubblico. Lo jedi prega ogni qual volta ne sente la necessità, non vi sono
obblighi, non vi sono regole da osservare, ne dogmi,in quanto DIO è l’unica guida
del fedele.
Ed ecco una poesia che inneggia alla libertà del mistico N. NURUDDIN
LIBERTA’
Alcuni hanno paura della luce della ragione
altri hanno paura della luce irrazionale dell’anima
si sentono sicuri solo nella prigione dogmatica che si sono costruiti
e lì si credono importanti davanti a sé stessi e davanti agli altri
presumono di sapere e di potere lottando tra loro
rinunciando ad essere umani nel fondamento dell’intelligenza e del cuore
Uccelli in gabbia senza saperlo.
Eppure la porta è sempre aperta.
-DIO è ovunque
“I cieli e la terra non mi possono contenere, ma mi contiene il cuore del mio
fedele”.(dal sacro corano)
Proprio per questo motivo per uno jedi non è necessario andare al tempio,alla
sinagoga,in chiesa, nella moschea o nel tempio. DIO si può trovare nel proprio
cuore, la maniera di guardare bene dentro al cuore, dentro a se stessi è nel intimità del
silenzio.
Un altra implicazione del detto :“DIO è ovunque” consiste nel ritenere come
sacri,con uguale importanza e dignità, fonti di verità e saggezza, messaggio d’amore
per l’intera umanità tutti i testi sacri delle tre religioni monoteiste: l’antico testamento
ebraico,i vangeli cristiani ed il sacro corano rivelato al profeta Maometto.
Non vi è contraddizione, ma ricchezza, nella diversità, per lo jedi che dal cuore
limpido percorre la via chiara della luce. Le religioni monoteiste che hanno preceduto
lo jedismo hanno fallito proprio perché intente a dimostrare di essere l’unica fonte di
verità,questo ha portato a discriminazioni,persecuzioni e guerre,allontanandole da
quella verità che presumevano di conoscere. Ecco perché lo jedismo è l’unica
religione che possiede la rivelazione completa,tutti i testi sacri rivelati all’umanità da
DIO.
IL PROPOSITO DI DIO PER L’UMANITA
-il proposito di DIO per l’uomo è che viva felice, realizzando i suoi sogni, vivendo in
pace e fraternità.
UN PROPOSITO JEDI PER L’UMANITA:
“La mia patria è il mondo intero”
Seguendo questo semplice ragionamento: “esiste un solo DIO,esiste una sola razza,
quella umana”. Gli jedi sono contro ogni discriminazione religiosa(in quanto tutte le
religioni adorano lo stesso DIO anche se in maniera diversa), e contro ogni
discriminazione dovuta alla differenze etniche degli esseri umani.
Seguendo il detto :”DIO ha creato la terra libera e senza frontiere
Gli uomini hanno eretto muri e hanno creato le nazioni.”
Gli jedi credono nella creazione di un unica nazione mondiale,dove tutti gli uomini
possono vivere in piena libertà, in spirito di fratellanza, con leggi ispirate alla
dichiarazione universale dei diritti dell’uomo sancita dalle nazioni unite