Chi sono i Sith?

C’è un modo di dire negli Stati Uniti d’America, ossia “know your foe”.
Conosci il tuo (o vostro) nemico.
E’ più facile sapere chi sono i Jedi partendo da chi “non sono” (o non dovrebbero essere), e cioè sono, ovviamente, l’opposto dei Sith.
I Sith vivono nel (e del) “lato oscuro” della Forza.
Bisognerebbe discutere della Forza per capire meglio questa “dicotomia”, ma le discussioni non si fanno con un testo (o con un articolo come in questo caso),
ma si fanno tra persone.
Quindi saltando almeno per adesso l’argomento “Forza” passo a esporre la questione Sith come posso.
Si potrebbe dire che i Sith sono fondamentalmente “artificiali”, ossia hanno in qualche modo poco definito
e definibile acquisito un “apporto” dalla forza e lo gestiscono in maniera altrettanto indefinita e spesso “occulta” (da occulto appunto deriva lato oscuro).
I Sith non lavorano insieme, e se lo fanno (facendosi riconoscere fra loro)
è solo per “rioccultare” qualcosa che in qualche modo è stato svelato e che in qualche modo li accomuna
(pur essendo ogni Sith diverso dall’altro).
Tuttavia ciò che fa realmente di un Sith un Sith non è l’essere ma il fare, ossia l’atteggiamento.
Il voler “occultare” ciò che difficilmente può essere divulgato perchè argomento di natura “ostica” è già voler essere un Sith,
quindi si può dire (in senso lato) che ogni volta che una persona nasconde qualcosa ad un’ altra persona diventa un Sith.
Ogni volta che qualcuno chiede la verità ad una persona di potere senza ottenere risposta, la persona di potere diventa Sith.
Ovviamente l’atteggiamento è commisurato al potere della persona in questione e l’essere Sith (nello specifico)
dipende dalle proprietà dell’apporto della Forza, che come ho detto è di tipo artificioso (e spesso casuale)
e dall’eventuale uso oculato dell’apporto in questione e come eventuale aggravamento c’è, ovviamente, il manifestarsi della “Forza oscura”.
Ora una cosa molto tecnica.
Il Signore Oscuro dei Sith.
Si possono individuare 7 gradi in cui “il Signore Oscuro dei Sith” agisce con il lato oscuro della Forza.
Questi gradi possono metaforicamente paragonarsi ai movimenti tellurici della crosta terreste,
e sono percepibili da chi pratica il lato chiaro della Forza.
Dal primo al quarto grado dovrebbero esserci le vibrazioni del lato oscuro che il Signore Oscuro dei Sith produce
(insieme al lato oscuro della Forza che lui dirige).
Dal quinto al settimo grado potrebbero esserci gli spostamenti dell’assetto della Forza (dal lato chiaro a quello oscuro della Forza).
Oltre il settimo grado il mistero non è più un mistero per nessuno perchè è guerra aperta, con il probabile manifestarsi della Forza Oscura.
In tutto questo il Signore Oscuro dei Sith partecipa direttamente o indirettamente, o per ignoranza o per costrizione infatti…

“RABBIA,PAURA,VIOLENZA:SONO LORO IL LATO OSCURO!
VELOCI TI RAGGIUNGONO QUANDO COMBATTI!
SE ANCHE UNA SOLA VOLTA LA STRADA BUIA PRENDI,
PER SEMPRE ESSA DOMINERA IL TUO DESTINO!”

by Unworg